BANDO IMPRESE STORICHE VERSO IL FUTURO

Agevolazioni e finanziamenti

Contributi per l’innovazione e la Valorizzazione delle Attività Storiche e di Tradizione

Comunichiamo che Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia, con Determinazione D.O. n. 149/2019, hanno approvato il bando Imprese Storiche Verso il Futuro, rivolto alle attività storiche e di tradizione e per sostenere progetti di valorizzazione e innovazione.

L’iniziativa è volta a sostenere interventi finalizzati a:

  • Restauro e conservazione di beni immobiliari, insegne, attrezzature, macchinari, arredi, finiture e decori originali legati all’attività storica;
  • Sviluppo, innovazione e miglioramento della qualità dei servizi;
  • Valorizzazione di vie storiche e itinerari turistici e commerciali;
  • Passaggio generazionale e trasmissione di impresa.

I soggetti beneficiari sono le MPMI lombarde con almeno una sede operativa o unità locale ubicata in Lombardia. È necessario che le imprese siano iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione di cui all’art. 148 ter della legge regionale 6/2010[1].

Caratteristiche dell’agevolazione:

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al massimo del 50% delle spese considerate ammissibili. Il contributo massimo concedibile è di euro 30.000, con un investimento minimo previsto di euro 10.000.

Sono ammissibili i seguenti tipologie di progetto:

  • Ricambio generazione e trasmissione di impresa: attività di formazione, consulenza e formazione specifica per le competenze digitali;
  • Riqualificazione dell’unità locale di svolgimento dell’attività: rinnovo spazi e allestimenti, introduzione di tecnologie e impianti innovativi e progetti finalizzati ad accrescere l’attrattività dei centri urbani;
  • Restauro e conservazione: di strutture, arredi e macchinari/attrezzi storici e di pregio;  
  • Innovazione: progetti di innovazione e miglioramento dei processi, introduzione di soluzioni digitali;

Per il dettaglio dei progetti e delle spese ammissibili si rimanda al testo integrale del bando.

Gli interventi devono essere realizzati unicamente presso l’unità locale riconosciuta e iscritta nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione. Dovranno concludersi nel termine massimo di 15 mesi a decorrere dal 13/12/2019, data di pubblicazione del bando.

Non sono ammessi a contributo interventi di semplice manutenzione ordinaria e adeguamenti previsti dalla legge delle unità locali sedi delle attività storiche. 

Presentazione delle domande

I progetti candidati e le relative domande devono essere presentati a Unioncamere Lombardia tramite il portale Telemaco, dalle ore 10.00 del 28 febbraio 2020 ed entro le ore 15.00 del 29 aprile 2020.

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda di contributo in forma singola o aggregata.

Allegati:

Bando Imprese Storiche Verso il Futuro_ Testo integrale