PATTO DI FAMIGLIA NEL PASSAGGIO GENERAZIONALE - Nuovo corso da ottobre 2022

Formazione gratuita

L'eredità e in generale i lasciti oggetto di successione o donazione sono disciplinati dal legislatore con l'obiettivo di riequilibrare le ricchezze tra generazioni e ridistribuire in modo equo le risorse da altri generate. Sin dall'inizio però, eredità, donazioni e lasciti sono diventati i presupposti affinchè si creassero dispute familiari, spesso culminate in azioni giudiziali da dirimere in Tribunale. Successivi interventi legislativi hanno introdotto nell'ordinamento strumenti e istituti che potessero mitigare i contrapposti interessi dei chiamati all'eredità, per preservare il patrimonio del disponente dal suo perimento a causa delle dispute e dei conflitti. La questione diventa ancor più problematica se oggetto del patrimonio è un'azienda o partecipazioni di direzione e controllo di società e imprese: i meri interessi degli eredi possono infatti ostacolare la continuità aziendale che, pertanto, deve essere tutelata e salvaguardata da qualsivoglia vicenda successoria.

In tale contesto sembra utile porre l'attenzione sui patti di famiglia, sulla convenienza alla loro istituzione e sulle possibili alternative circa il futuro della società qualora si prospetti un passaggio generazionale. Tra i vantaggi, l'operazione è esente da imposte di successione e di donazione e, in determinati casi, dall'imposta di trascrizione e dall'imposta catastale.

A breve i dettagli del corso in programma.



Richiedilo ad un prezzo speciale alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..