ENFEA SALUTE: SANITÀ INTEGRATIVA PMI

Ammortizzatori sociali

Covid19: sospensione adempimenti ed estensione piano sanitario

Enfea Salute, polizza sanitaria integrativa istituita dalle associazioni di categoria appartenenti a Confapi e CGIL– CISL – UIL., ha deciso di introdurre due misure straordinarie per supportare aziende e lavoratori nella lotta contro il nuovo Coronavirus.

Di seguito riportiamo le nuove disposizioni contenute nelle circolari 2/2020 e 3/2020.

  • Sospensione adempimenti e versamenti fiscali e contributivi con scadenza compresa tra l’8 marzo e il 31 marzo 2020

In considerazione delle disposizioni del Decreto legge 18 entrato in vigore il 18 marzo 2020, che prevede fra le altre cose la sospensione dei versamenti fiscali e contributivi alle imprese con ricavi o compensi non superiori a 2 milioni di euro nel periodo di imposta 2019, la Presidenza di Enfea Salute il 20 marzo 2020 ha deliberato che permane il diritto alla copertura dell’assistenza sanitaria integrativa prevista da Enfea Salute, ferma restando la corretta contribuzione nei mesi precedenti e, nei modi che saranno previsti, la corresponsione successiva del dovuto.

  • Estensione piano sanitario in caso di contagio COVID-19

La Presidenza di Enfea Salute ha approvato un’estensione del piano sanitario a partire dal 1° gennaio 2020 fino al 30 giugno 2020 a valere sugli aventi diritto in regola con la contribuzione al Fondo in caso di positività al virus COVID-19. È previsto infatti il riconoscimento di un’indennità di €. 40,00 per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni all’anno in caso di ricovero presso strutture pubbliche individuate per il trattamento del virus dal Ministero, oppure il riconoscimento di un’indennità di € 40,00 al giorno per ogni giorno di permanenza presso il proprio domicilio per un periodo non superiore a 14 giorni all’anno qualora si renda necessario un periodo di isolamento domiciliare.

Forniamo in allegato le due circolari. 

File Allegati

Enfea – Circolare n. 2/2020

Enfea circolare 3/2020

 

Api Notizie n. 14 del 06 aprile 2020