COME GESTIRE LA COMPRAVENDITA INTERNAZIONALE

DALLA CONCLUSIONE DEL CONTRATTO ALLA CONSEGNA DELLE MERCI

download


Martedì 22 MAGGIO 2018
Ore 9:00-13:00//14:00-18:00

Presso Apindustria,
via I. Alpi 4, Mantova

Potete scaricare la locandina 
oppure iscrivetevi direttamente on-line 

 

Trasportare le merci significa molto più che trasferirle fisicamente da un luogo del mondo a un altro: il trasporto interagisce con il passaggio della proprietà, il trasferimento dei rischi, le modalità di pagamento e la tutela del credito; ciò non rappresenta solamente un onere per l’azienda, ma se ben gestito può diventare un elemento di vantaggio competitivo.

Prof. Maurizio Favaro
Componente del Gruppo di lavoro Incoterms® della Commissione Diritto e Pratica del Commercio Internazionale di ICC Italia, docente universitario e autore di pubblicazioni.

PROGRAMMA
 Il trasporto della merce nella compravendita: rischi, responsabilità e conseguenze commerciali
 Il contratto di trasporto e il mandato di spedizione: il diverso inquadramento giuridico di vettori e spedizionieri
 Analisi delle responsabilità di vettori e spedizionieri nei confronti del mittente
 La lettera di istruzioni allo spedizioniere
 Tecnica tariffaria per le diverse modalità di trasporto
 La documentazione dei trasporti internazionali
 Il limite risarcitorio dei vettori secondo la legge italiana e i riflessi sul Codice Civile
 Il limite risarcitorio dei vettori secondo le convenzioni internazionali
 L’assicurazione delle merci viaggianti
 Il risarcimento integrale del danno senza ricorso all’assicurazione
 Le polizze contingency a tutela dei soggetti privi di interesse assicurabile
 Incoterms: i termini più adatti e meno rischiosi
 VGM Solas: il ruolo del caricatore e le diverse responsabilità dell’intera filiera

Trasportare le merci significa molto più che trasferirle fisicamente da un luogo del mondo a un altro: il trasporto interagisce con il passaggio della proprietà, il trasferimento dei rischi, le modalità di pagamento e la tutela del credito; ciò non rappresenta solamente un onere per l’azienda, ma se ben gestito può diventare un elemento di vantaggio competitivo.